ORTOPANTOMOGRAFIA

Video Radiografia digitale endorale

Ha la stessa funzione della lastra endorale ma al contrario di una pellicola che andrà impressionata e poi sviluppata con apposito acido, la videoradiografia digitale ha la primaria capacità di ridurre i raggi x emessi fino al 99% rispetto ad un procedimento con pellicola e il vantaggio di vedere immediatamente le immagini. Il nostro studio usa esclusivamente questo dispositivo.

Ortopantomografia digitale

E’ una visione  immediata delle  arcate superiori ed inferiori eseguita con un Ortopantomografo digitale con dei vantaggi sia per la velocità della visione dell’immagine, sia per una risoluzione migliore e più contrastata e cosa più importante consente una drastica riduzione dell’emissione di raggi x.

Il nostro studio esegue l’ortopantomografia in maniera digitale.



SBIANCAMENTO

sbiancamento-ledPer sbiancamento bisogna intendere lo schiarimento del colore naturale del dente che per sua natura presenta già moltissime variazioni di colore tra individuo ed individuo. Esiste infatti tutta una gamma di colori naturali dei denti che va dal bianco latte ( rarissimo), a varie sfumature di giallo ( molto comuni) al grigio, fino al marrone.
Quindi, quando il dentista vi pratica uno sbiancamento dovete aspettarvi un risultato che dipende prima di tutto dal colore di partenza dei vostri denti e poi dal motivo per cui i vostri denti sono più o meno scuri. Se i denti sono scuri per l’età, lo sbiancamento  è sicuramente possibile ma in grado minore rispetto ad un individuo giovane in relazione alla usura dello smalto ( parte esterna del dente) ed al tempo che hanno avuto le sostanze colorate (pigmenti di natura alimentare) per penetrare negli strati più profondi del dente.
Se i denti sono scuri perché in età infantile sono stati assunti medicinali (ad es. tetracicline) che si sono fissati nella struttura del dente  i risultati non sono eccellenti come in denti normali e spesso sono richieste piu’ sedute. Ricordiamo innanzitutto che parliamo di sbiancamento dei denti vitali cioè di denti non soggetti a devitalizzazioni, a traumi, a ricostruzioni per cui va considerato un trattamento specifico in considerazione della causa che ha determinato lo scurimento di un singolo o di pochi denti.